giovedì 23 febbraio 2012

al-Wafaa

in partenza convoglio di solidarietà
DALL'ITALIA A GAZA
di Infopal
Sabato 25 febbraio partirà per Gaza la delegazione italiana del Convoglio Wafaa. Al Cairo si unirà alle altre, che giungeranno nella capitale egiziana da vari Paesi europei – con circa un centinaio di persone -, e entrerà nella Striscia, attraverso il valico di Rafah, domenica 26.

Il Convoglio è promosso dal Coordinamento delle Associazioni umanitarie per il sostegno alla Palestina in Europa (rete di associazioni benefiche), tra cui l’italiana Abspp onlus.
Dall’Italia partiranno 14 persone, provenienti da varie realtà della comunità arabo-islamica e sostenitori della l’Abspp, tra cui il presidente, Mohammad Hannoun, e Raed Dawoud, Sagida Ahmad, rappresentante dei Giovani palestinesi in Italia – Gpi -, e Sabrin Mohammed, dei Giovani musulmani in Italia – Gmi. Tutti e quattro, rappresenteranno a Gaza la rete di solidarietà con il popolo palestinese – Shabaka -, di cui fanno parte decine di realtà italiane.
“Saremo accolti dal ministro per gli Affari sociali di Gaza, Ahmad al-Kurd - ha raccontato Hannoun alla nostra agenzia -, in quanto delegazione umanitaria. Il primo obiettivo del Convoglio è quello di portare gli aiuti di prima necessità in ambito sanitario e assistenziale; di testimoniare dove finiscono i nostri aiuti e come vengono gestiti i fondi raccolti dalle onlus palestinesi in Europa, per garantire una trasparenza ai nostri donatori e ai governi europei.
“Inoltre, abbiamo individuato alcune famiglie alle quali l’Operazione israeliana Piombo Fuso distrusse l’abitazione: noi finanzieremo la ricostruzione di questi edifici, una decina, tutti al confine tra Gaza e la Linea Verde.
“Finché dura l’embargo e l’occupazione israeliana, in quanto sostenitori del popolo palestinese continueremo la nostra opera di beneficenza e le nostre missioni a favore dei bisognosi”.
“Chiediamo ai nostri amici sostenitori di essere generosi, perché durante la nostra visita adotteremo diversi progetti umanitari che vogliamo implementare nel corso del 2012″.

Nessun commento:

Posta un commento

Lettori fissi