martedì 13 marzo 2012

Verso la Palestina

IL 30 MARZO E' VICINO
a che punto siamo
INFORMAZIONI GENERALI

..1.. Come sapete la Marcia Globale per Gerusalemme avrà luogo il 30 marzo prossimo

..2.. In verità di Marce ce ne saranno, simultaneamente, cinque: la prima promossa dai “palestinesi del ‘48”, ovvero quelli che vivono in Israele, i soli a cui sarà permesso marciare davvero fino a Gerusalemme. Ad essi si uniranno i cittadini della Città Santa. La seconda avrà luogo nei Territori Occupati. Ai palestinesi del ‘67 non è permesso entrare a Gerusalemme, e si recheranno, dopo aver tentato di superare i diversi check-point, fino al punto più vicino possibile alla città.


Una terza marcia prenderà il via da Amman, fino alla frontiera con la Palestina. 
Una quarta marcia muoverà dall’Egitto e tenterà di entrare a Gza attraverso il valico di Rafah. 
Una quinta marcia ci sarà in Libano, e raggiungerà, sotto gli auspici del governo e della resistenza libanesi, la frontiera palestinese.

..3.. La delegazione italiana prenderà parte alla Marcia in Libano. Ciò in base alle decisioni dell’Esecutivo internazionale della GMJ e alle richieste dei palestinesi, ciò in base al principio per cui le delegazioni provenienti dai vari continenti non avrebbero dovuto concentrarsi tutte su una Marcia, ma dislocarsi su tutte quante. Oltre alle migliaia di libanesi e palestinesi che vivono in Libano, a noi si uniranno le delegazioni di Bangladesh, India, Pakistan, Iran, Turchia, Grecia e Germania.

INFORMAZIONI PARTICOLARI

..4.. La delegazione italiana partità il 27 marzo per fare ritorno il 1 aprile.

..5.. Oltre a partecipare alla Marcia, e ad un paio di Conferenze stampa dedicate, la delegazione italiana, approfitterà del soggiorno per fare visita ai Campi profughi palestinesi in Libano, incontrando le diverse componenti sociali e politiche presenti nei campi. Avrà infine incontri con diversi esponenti della Resistenza nazionale e della società civile libanese. Prima della partenza saremo in grado di fornire ai partecipanti l’esatto programma degli incontri e delle visite ai campi.

..6.. Oltre ai partecipanti certi ce ne sono alcuni ancora incerti. Noi abbiamo prenotato, ottenendo dei risparmi sui costi di viaggio, un pacchetto di biglietti aerei. Entro il 20 marzo dovremo fornire alla compagnia aerea, la lista definitiva dei partecipanti. Entro il 20 marzo, non oltre, poiché per quella data dovremo aver pagato la compagnia aerea. Il costo, cadauno, del biglietto di andata e ritorno è di 350 €.

..7.. Chi vuole partecipare alla Marcia deve quindi fare due cose: (a) inviarci 350€, con un bonifico via Postepay. Il versamento va fatto su questo numero di Postepay:4023600572938662. Il conto è intestato a: Daniela Di Marco. Indicare, come causale, solo «GMJ». (b) inviarci una mail confermando la sua partecipazione e l’avvenuto bonifico.

..8.. Ci imbarcheremo dall’aeroporto di Roma Fiumicino, con volo diretto su Beirut.

..9.. Una volta in Libano faremo base in un albergo di Beirut. Il costo per una notte in camera doppia è di 20€. Per cinque notti fa un totale di 100€.

..10.. Come Comitato italiano abbiamo un modesto fondo cassa, che potremmo utilizzare per venire incontro a chi avesse bisogno di un aiuto finanziario. Questa richiesta di sostegno ci deve essere inoltrata prima possibile.

Vi ricordo che contestualmente alla Marcia stiamo tentando di organizzare, sempre per il 30 marzo, un presidio-manifestazione sotto l’ambasciata israeliana a Roma. Chi non potesse venire in Libano ma aiutarci per il presidio, ci faccia sapere.

Vi ricordo anche di visitare il sito: marciapergerusalemme.blogspot.com, dove passeremo ogni informazione utile.

Rispondete prima possibile, con un rispondi a questa nostra mail. E se avete bisogno di ulteriori informazioni non esitate a chiedercele.


Il comitato italiano della GMJ
per contatti: globalmarch@tiscali.it

2 commenti:

  1. sapete per caso se c'e' una delegazione che parte dal Cairo?

    RispondiElimina
  2. No, non dall'italia. saranno gli americani a concetrarsi a Il cairo

    RispondiElimina

Lettori fissi